“Dal momento che i miei soggetti sono stati sempre le mie sensazioni, i miei stati mentali e le reazioni profonde che la vita è andata producendo in me, ho di frequente oggettivato tutto questo in immagini di me stessa, che erano la cosa più sincera che io potessi fare per esprimere ciò che sentivo dentro e fuori di me”

Frida Kahlo

Frida Kahlo l’arte tra i colori del dolore 

Frida Kahlo: l’arte di dipingere il dolore

RITRATTO DI ALICIA GALANT

Frida Kahlo l’arte di dipingere il dolore 

Dopo il grave incidente che la coinvolse  nel 1925, Frida Kahlo, fu costretta ad anni di riposo nel letto di casa, anni in cui la solitudine fu l’unica compagna di vita. Nel tentativo di trovare una distrazione, che rendesse la convalescenza più sopportabile, la madre di Frida le donò una scatola di colori e un cavalletto portatile. Frida cominciò così a dipingere e a fare ritratti e disegni delle persone a lei care, aiutata da uno specchio appeso sul soffitto. Uno dei primi ritratti che fece fu quella di Alicia Galant, un’amica che abitava vicino a Coyoacán. La donna è ritratta seduta su una sedia, lo sguardo assente e distaccato, è distante dallo spettatore. Il ritratto stilizzato ricorda molto gli stili di Bronzino e Botticelli, due artisti che Frida ammirava molto. La posa aristocratica è probabilmente ispirata al ritratto di Bronzino “Eleonora da Toledo”. I colori e i toni scuri, stile Art Nouveau, predominano nel ritratto mostrando un ambiente interno, dalle tonalità cupe in cui è difficile determinare gli spazi. Attraverso una finestra invisibile scorgiamo un paesaggio notturno dove si distinguono degli arbusti e due astri nel cielo. Probabilmente soddisfatta dal suo primo lavoro, decise di appore una scritta sul retro con cui si riconosceva orgogliosamente come artista: “La mia prima opera d’arte, Frida Kahlo 1927”.Frida Kahlo l’arte di dipingere il dolore Ritratto di Alicia Galant, Frida Kahlo l’arte di dipingere il dolore Ritratto di Alicia Galant,Frida Kahlo l’arte di dipingere il dolore Ritratto di Alicia Galant,Frida Kahlo l’arte di dipingere il dolore Ritratto di Alicia Galant

Seguimi anche su Instagram

Artselfie i tuoi autoscatti con l'arte

https://www.instagram.com/artselfiemuseum/

Alécio De Andrade, analisi, andy warhol, apprendimento, architettura, arte, arte britto, arte concettuale, arte e musica, arte journal, arte per bambini, arte per te, arte povera, arte pura, arte tumblr, Arte Vintage, artisti contemporanei, artisti del 900, autocelebrazione, autoritratto, barocco, bauhaus architettura, Bernini, Botticelli, Canova, Caravaggio, cibo e arte, colore comunicazione, copertina arte, creatività, descrizione, didattica, disegni per arte, disegno, dizionario, domenico veneziano, Escher, figura, fotografia, frases de arte, frasi arte, frida kahlo, geometria, glamour, glossario, Gossip#Art, grafica, Home, icona, icona pop, iconografia, immagine, immagini, indice, insegnamento, installazione, interpretazione, Jan Van Eyck, Leonardo, Louvre, luce, Magritte, mappe, metodo, Michelangelo, musei, museo, ombra, pablo picasso, percezione, photo, Picasso, picture, piero della francesca, pittura prospettiva, polaroid, portrait, Rinascimento, ritratto, salvador dalì, scultura, self portrait, selfie, selfportrait, sky arte, stile liberty architettura, storia, storia dell’arte, street art, studio, tableau vivant, Tag più frequenti, tecnologie, termine, Van Gogh, visione, visiva
Please wait...

iscriviti alla nostra newsletter

Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un articolo? Unisciti oggi alla nostra fantastica community! Compila il form con il tuo nome e la tua email.
Leggi altro:
Il Manifesto Futurista delle utopie
Il Manifesto Futurista delle grandi utopie

Qualche anno fa, un indimenticabile Rino Gaetano, stella controcorrente del...

Chiudi